Transfer Pricing

In un mercato globale sempre più in espansione e dove gli scambi commerciali con l'estero sono in continua crescita, il Transfer Pricing, ovvero la disciplina in materia di prezzi di trasferimento prevista dall'art.10, comma 7 del TUIR, rappresenta una delle principali tematiche di fiscalità internazionale che in ogni società con controllate all'estero o appartenente ad un gruppo multinazionale, è ormai chiamata a gestire e documentare opportunamente.

IL CONTESTO
Effettuare approfondimenti, analisi e studi in materia di prezzi di trasferimento rappresenta non solo un'importante opportunità per riflessioni di natura gestionale ma anche una sempre più vera esigenza per gestire e risolvere eventuali criticità riguardanti il corretto rispetto della normativa fiscale, in considerazione dell'elevato focus che l'Amministrazione Finanziaria ha dimostrato nel corso delle verifiche fiscali.
Il Transfer Pricing è infatti una delle problematiche chiave nella vita dei gruppi multinazionali in quanto influenza le decisioni fiscali ed ha anche significative implicazioni sui processi amministrativi e sul modello di pianificazione e controllo.

 

Servizi Confindustria Bergamo S.r.l., in collaborazione con KPMG, intende offrire alle aziende un servizio di alta qualità in materia di prezzi di trasferimento. KPMG infatti dispone da molti anni di un gruppo di professionisti in Italia che si occupa di servizi di Transfer Pricing e che interagisce con il Network globale di KPMG presente in tutti i principali paesi del mondo.

OBIETTIVI DEL SERVIZIO
Aiutare le aziende a "fotografare" e quindi analizzare la propria politica dei prezzi di trasferimento al fine di comprenderne l'aderenza rispetto ai principi stabiliti dalla normativa fiscale e dalla prassi corrente al fine di individuarne le evntuali criticità o aree di miglioramento

Dotare le aziende di analisi e/o studi al fine di documentare sia la propria politica in materia di prezzi di trasferimento che le transazioni infragruppo effettuate. Tale documentazione sarà di supporto in casi di verifica fiscale e per beneficiare del regime di disapplicazione delle sanzioni aministrative di cui all'art.1, comma 2-ter del Decreto Legislativo 18 dicembre 1997, n.471.

 

MODALITA' DI EROGAZIONE DEL SERVIZIO
Alla luce della complessità della tematica Transfer Pricing, il servizio è strutturato in tre moduli:

"Situazione attuale": tale attività consiste nell'effettuare, tramite alcuni incontri con la Direzione della società, un prima fotografia dell'impresa e del gruppo di appartenenza focalizzata sui principali rapporti infragruppo e sulle modalità di determinazione dei prezzi di trasferimento adottate, volta ad illustrare (i) punti di forza e di debolezza, (ii) eventuali macro-criticità e (iii) eventuali aree di miglioramento.

"Predisposizione di uno studio di Transfer Pricing": tale attività, successiva all'analizi di cui al punto 1, consiste nell'assistemnza alla società nella predisposizione di uno studio di Transfer Pricing, anche valido per beneficiare del regime premiale di disapplicazione delle sanzioni amministrative.

"Assistenza durante l'eventuale contenzioso tributario relativo al Transfer Pricing": tale attività comprende l'assistenza nella fase di valutazione circa l'eventuale decisione di instaurare un contenzioso tributario (o eventuali procedure di accertamento con adesione e/o conciliazione giudiziale), nonchè l'assistenza nella predisposizione dei ricorsi e nelle successive fasi e formalità per l'attivazione e gestione del contenzioso tributario.