Condizioni generali di adesione - Progetto BG Circular

Progetto BG Circular

OBIETTIVI DEL PERCORSO

Il progetto mira a sviluppare una serie di azioni mirate ad accrescere la consapevolezza e le competenze delle imprese sulle opportunità̀ competitive legate alla gestione sostenibile ed ispirata ai principi della “economia circolare” delle proprie attività̀, dei prodotti offerti al mercato e della propria filiera.

Il progetto si strutturerà nelle seguenti fasi di attività:

STEP 1: Formazione online sulle tematiche relative all’economia circolare

STEP 2: Quanto è “circolare” la tua impresa? Check-up sul livello di attuazione in azienda dei principi-guida della “Circular Economy” e sulle opportunità da cogliere

 

STEP 1 – Formazione personalizzata sulle tematiche relative all’economia circolare

Il primo step si svolgerà attraverso la realizzazione di 4 ore di formazione online personalizzata per ogni azienda richiedente, mirate ad approfondire i temi e gli strumenti e approcci più innovativi a disposizione delle imprese sul tema dell’economia circolare. La formazione sarà volta a fornire indicazioni operative sulle modalità di adozione di strumenti e di applicazione delle soluzioni più efficaci per migliorare la circolarità delle imprese.

La formazione, definita in accordo con il Committente, sarà tenuta da esperti universitari con esperienza applicativa e conoscenza delle dinamiche aziendali relative allo sviluppo di strumenti e soluzioni per l’economia circolare. I destinatari sono sia rappresentanti del management / top management, sia figure di supporto e/o operativo, in quanto uno degli obiettivi della formazione è la formazione e il coinvolgimento/sensibilizzazione di diversi livelli del personale aziendale.

Nell’ambito di questa prima fase del progetto potranno essere erogati, a seconda delle esigenze dell’azienda richiedente e in accordo con il Committente, i seguenti contenuti tematici:

 

Blocco didattico a) Scenario e inquadramento su principi-base, quadro normativo e approcci strategici e operativi alla circular economy;

OBIETTIVO: evidenziare la centralità attuale e la rilevanza competitiva dei temi legati all’economia circolare, fornendo un quadro di come e con quali strumenti le imprese possono muoversi per migliorare le proprie performance.

  • L’Economia Circolare come nuova prospettiva per i sistemi economici e per le singole imprese;
  • Il Circular Economy Action Plan 2020 della Commissione Europea e altre policies europee eventualmente rilevanti per le aziende coinvolte (e.g. European Strategy for Plastics in a Circular Economy, Action Plan on Sustainable Finance, etc.);
  • L’economia circolare nella legislazione nazionale: dal Decreto “Green Economy” ai più recenti decreti per le aziende italiane.
  • Il concetto di “circolarità” nel management delle aziende;
  • Le fasi dell’Economia Circolare e le connessioni con il ciclo di vita dei prodotti;
  • Cosa significa “Economia Circolare” e come può essere applicata a livello aziendale.

 

Blocco didattico b) Strumenti e soluzioni operative per l’economia circolare: casi-studio e best practice

OBIETTIVO: fornire indicazioni operative su come applicare l’economia circolare all’interno dei cicli produttivi e nella filiera delle aziende e su come “mappare” le opportunità inesplorate di incrementare la circolarità di questi processi aziendali, perseguendo benefici in termini di efficienza e di competitività.

  • Casi studio e best practice di Economia Circolare dal punto di vista delle aziende: modalità per attuarla e vantaggi conseguibili;
  • Come “mappare” le opportunità inesplorate di economia circolare all’interno dell’azienda;
  • Il checkup tool per misurare il livello di circolarità dei processi aziendali e di filiera e per individuare le opportunità di miglioramento;
  • Esempi pratici di applicazione del checkup tool e di progetti aziendali di economia circolare da essa scaturiti;
  • Opportunità e casi studio per la comunicazione dell’economia circolare al mercato come strumento di vantaggio competitivo.

 

Blocco didattico c) Come utilizzare efficacemente i risultati di uno studio di Impronta Ambientale nelle strategie di economia circolare

OBIETTIVO: dimostrare come l’LCA, nella sua versione più recente del metodo dell’Impronta Ambientale, possa essere efficacemente applicata per il supporto alla progettazione del prodotto e alle scelte strategiche aziendali di comunicazione e di valorizzazione competitiva in un’ottica di economia circolare.

  • Come utilizzare i risultati di uno studio LCA per identificare le aree di maggior criticità all’interno del ciclo produttivo o del ciclo di vita dei prodotti per l’individuazione di ambiti di miglioramento in tema di economia circolare;
  • Guidare la riprogettazione dei processi e dei prodotti sulla base della LCA e dell’impronta ambientale: l’applicazione dell'ecodesign nell’ottica dalla circular economy;
  • LCA come supporto scientifico alla comunicazione esterna e all’informazione indirizzata ai clienti, al mercato e agli stakeholders, anche seguito di una certificazione da parte di ente terzo, per valorizzare i prodotti “circolari”.

Si precisa che, in caso di richiesta del Committente, sarà possibile combinare i contenuti di due o più blocchi formativi all’interno di un unico blocco formativo della durata di 4 ore, così da coprire quante più tematiche possibili; ossia, sarà possibile erogare un blocco formativo da 4 ore che comprenda una parte dei contenuti sia del blocco A, B e C.

 

STEP 2 - Quanto è “circolare” la tua impresa? Applicazione e testing del check-up tool e realizzazione di attività di accompagnamento

Il percorso progettuale proseguirà con una seconda fase che mira ad avvicinare le aziende che ne faranno richiesta alla conoscenza delle possibili linee di azione e soluzioni operative per perseguire la “economia circolare” a livello aziendale e nell’ambito della loro catena del valore.

L’attività di questa fase si svolgerà attraverso un supporto operativo alle aziende richiedenti che si concretizzerà nell’applicazione di un tool finalizzato da un lato a misurare il livello di circolarità aziendale e dall’altro a cogliere le opportunità per aumentare tale livello all’interno dei processi di progettazione, produttivi, della filiera e dei prodotti.

L‘attività sarà strutturata attraverso l’effettuazione di un’attività di check-up presso la sede e gli impianti produttivi (o le aree operative) delle imprese interessate, e da una successiva attività  desk di elaborazione delle evidenze riscontrate.

Il risultato del check-up sarà costituito da un rapporto personalizzato per ciascuna azienda, in cui saranno evidenziati:

  • il posizionamento dell’azienda, tramite specifici indicatori di misurazione della circolarità;
  • i punti di forza e di debolezza dell’azienda sul piano strategico nella prospettiva dell’economia circolare;
  • un’illustrazione delle opzioni di miglioramento della circolarità identificate tramite l’attività di check-up, volte a far emergere le opportunità in termini di risparmi di costi, maggiore efficienza, chiusura dei cicli, approvvigionamento di materie prime alternative, nuove opportunità di business, elementi di comunicazione della circolarità, criteri per la gestione sostenibile delle filiere upstream e downstream, etc.

Le evidenze emerse verranno presentate alle aziende sia nel report sia nel corso di un incontro conclusivo con i referenti aziendali.

 

Informazioni generali:
Modalità adesione - L’iscrizione deve essere perfezionata tramite la compilazione del form "Tagliando di iscrizione" presente nella pagina dedicata al progetto BG Circular

Condizioni generali di adesione

Disdetta delle iscrizioni:

Nell’eventualità di rinuncia alla partecipazione ad un corso o progetto per il quale sia stata effettuata regolare iscrizione (invio tagliando):

  • se la rinuncia viene comunicata nei 5 giorni precedenti l’inizio dell’intervento formativo, Servizi Confindustria Bergamo srl è autorizzata a trattenere il 30% (+IVA) dell’intera quota prevista dall’iscrizione;
  • in caso di mancata presentazione del partecipante iscritto all’avvio del corso, Servizi Confindustria Bergamo srl è autorizzata ad emettere fattura per l’intero importo;
  • in caso di ritiro a intervento iniziato, Servizi Confindustria Bergamo srl è autorizzata ad emettere fattura per l’intera quota di partecipazione, con il diritto del partecipante di ricevere il materiale didattico previsto.

Fermo restando il significato impegnativo dell’iscrizione, Servizi Confindustria Bergamo srl concede alle aziende la facoltà di sostituire l’iscritto con altro dipendente in qualsiasi momento precedente l’inizio dell’attività didattica, fermo restando le condizioni di finanzi abilità dell’eventuale piano formativo associato.

Il punto 4 si intende sottoscritto ai sensi e per gli effetti di cui agli art. 1341 e 1342 del Codice Civile.

Modalità di fatturazione

Saldo fine lavori

Condizioni di pagamento

a ricevimento fattura


Informativa e consenso al trattamento dei dati personali ai sensi dell’art.13 – D.Lgs 196/03

Il trattamento è gestito sia con mezzi informatici che cartacei con lo scopo di consentire il regolare svolgimento del rapporto contrattuale; per assolvere gli obblighi di natura contabile, civilistica e fiscale; per effettuare operazioni connesse alla formazione e all’organizzazione interna (registrazione partecipanti, accoglienza e assistenza, orientamento didattico, rilascio attestato); per favorire tempestive segnalazioni inerenti al servizio e alle iniziative di formazione. Si precisa che il conferimento dei dati ha natura facoltativa, ma il mancato conferimento degli stessi comporta l’impossibilità dell’esecuzione del contratto. Gli interessati potranno esercitare in qualsiasi momento i diritti di cui all’art.7 D.Lgs 196/03. Dei dati forniti potrà venire a conoscenza il responsabile e i dipendenti della Servizi Confindustria Bergamo srl in qualità di incaricati. Il titolare del trattamento è Servizi Confindustria Bergamo srl via Clara Maffei, 3 - Bergamo. Responsabile del trattamento è l’Amministratore Delegato, domiciliato presso la citata Servizi Confindustria Bergamo srl cui si potrà fare riferimento per l’esercizio dei diritti di cui all’art. 7 sopra menzionato. Il consenso potrà essere rilasciato in tutto o in parte.

Consenso al trattamento dei dati personali

Nei limiti dell’informativa fornita, con la sottoscrizione della presente l’Azienda e il/i partecipante/i esplicitamente autorizzano la Servizi Confindustria Bergamo srl al trattamento dei dati, anche sensibili, forniti per l’espletamento delle formalità indicate nell’informativa di cui sopra.

 

Ai sensi dell’art.7) D.Lgs.196/03:

1 - L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2 -  L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:

  • dell’origine dei dati personali;
  • delle finalità e modalità del trattamento;
  • della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
  • degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
  • dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3 - L’interessato ha diritto di ottenere:

  • l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
  • la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  • l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso il cui tale adempimento si rileva impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4 - L’interessato ha diritto di opporsi in tutto o in parte:

  • per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  • al trattamento di dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Conosciamoci meglio. Contattaci per fissare un incontro e fare il tuo primo passo verso un futuro ancora più brillante. 
Contattaci per maggiori informazioni
A cosa sei interessato
Vedi la prossima pagina
Chi siamo